• Emanuele Michelangeli

Incontrarsi nella mediazione artistica

la relazione d'aiuto attraverso l'arte

Corso di Formazione: Tecniche di Mediazione Artistica
L'Arteterapia accompagna l’individuo in uno dei viaggi più affascinanti dell’uomo: la scoperta di se stessi.

Le tecniche di mediazione artistica consistono nella ricerca del benessere psicofisico attraverso l’espressione creativa dei pensieri, dei vissuti e delle emozioni. Ogni persona possiede potenzialmente la capacità di elaborare tutte le sensazioni che non riescono ad emergere con le parole. Attraverso la mediazione artistica è possibile accedere a queste risorse.


Se ci pensiamo, sin dalla preistoria, l’uomo ha sempre avuto il bisogno di dare forma al proprio mondo interiore e di raccontarlo attraverso l'arte; solo successivamente, nel corso dell’evoluzione, aumentando le funzioni mentali, ha iniziato ad esprimersi attraverso concetti, parole e ragionamenti. E’ dall’Illuminismo in poi che l’aspetto cognitivo, l’intelletto, la ragione sono stati privilegiati a discapito della creatività, della fantasia e dell’intuizione.


Tuttavia l’arte è qualcosa di istintivo ed arcaico, ben radicato in noi, e permette un’espressione diretta, immediata, spontanea che non passa attraverso il filtro dell’intelletto. Durante i laboratori i materiali e le tecniche utilizzate permettono all’utente di esprimere, plasmare e dare un’identità precisa al problema o al vissuto emotivo.


Lavorare con la Mediazione Artistica significa accompagnare il cliente nella realizzazione dell'opera, cercando di attivare anche l'aspetto relazionale tra facilitatore ed utente e, nell'ambito di tale alleanza, ossevare la propria creazione. I prodotti artistici non sono interpretati dal mediatore, il significato è sempre personale ed intimo del cliente. Questo aspetto è esplorabile attraverso il colloquio, pertanto, sarà l'utente stesso ad individuare il messaggio della propria opera.


Le tecniche e i materiali che il terapeuta utilizza all'interno del setting sono utili a favorire la conoscenza di sé e delle proprie potenzialità, stimolando la trasformazione, l'evoluzione e la crescita dell’individuo.


Attraverso il lavoro artistico, il soggetto si riconosce e lascia traccia di sé: quando le sensazioni prendono forma e vengono trasferite sulla propria creazione l’utente agisce un processo di auto comprensione profonda. Riuscire a raffigurare il proprio mondo emotivo attraverso immagini, sentimenti ed emozioni, ed esprimerli simbolicamente, dargli una forma, un colore, un suono, una consistenza o un odore, permette all'utente di trovarsi a tu per tu con una sua parte profonda e di incontrarla come qualcosa di esterno da sé. Ecco allora che anche nei momenti di sofferenza o di angoscia, si crea uno spazio cuscinetto utile alla comprensione e all’elaborazione del vissuto e può essere un aiuto nella ricerca di nuove modalità di interazione tra quello che si sente dentro e il mondo relazionale fuori.


Per ricevere maggiori informazione sui nostri corsi puoi visitare il sito cliccando su questo link https://www.creativitacollaterale.com/formazione oppure la nostra pagina Facebook







© 2020 Creatività Collaterale|credits HOBO sdc

Please Note
  • Creatività Collaterale
  • Instagram
  • Spotify
Scrivici!
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now